Marathon Val di Merse

  • Home
  • /
  • Marathon Val di Merse

LE FIRME DI PAOLO COLONNA E ANNABELLA STROPPARO SULLA 16^ SCOTT MARATHON VAL DI MERSE

15 Apr, 2019 / 0

La sedicesima edizione della Scott Marathon Val di Merse, al suo secondo anno da marathon, rinnova il successo. A mettere le firme su questa edizione sono stati Paolo Colonna e Annabella Stropparo. La gara era la prova d’apertura del circuito Rampitek, seconda dell’MTB Tour Toscana e quarta dell’Umbria Tuscany MTB. Rosia (SI), è stato lo scenario per la 16a edizione della Scott Marathon Val di Merse, ormai entrata di diritto tra le gare storiche toscane, organizzata dal G.C. Val di Merse che per il secondo anno ha proposto il percorso del marathon.

Una bella e soleggiata giornata, almeno per la mattinata, ha accolto gli oltre 800 bikers al via, per confrontarsi sui due percorsi, il marathon di 71 km e 1.900 metri di dislivello e il granfondo di 32 km per 900 metri di dislivello, due tracciati molto nervosi, ottimamente preparati. Alle 9.30 il via alla gara, con numerosi big ai nastri di partenza, tra i quali lo Scott Racing Team con Juri Ragnoli e Pietro Sarai, la Cicli Taddei e tanti altri forti atleti elite, oltre ad amatori di prim’ordine, con in campo femminile due top rider del calibro di Annabella Stropparo e Maria Cristina Nisi.

Lasciato l’abitato di Rosia, il lungo serpentone si lancia per circa 5 km su asfalto, prima d’imboccare la prima salita sterrata di Montestigliano. Il percorso risulta scorrevole e sono in quattro gli uomini a dettare il ritmo ed avvantaggiarsi. Francesco Casagrande (Cicli Taddei), Paolo Colonna (Ciclisport 2000), Pietro Sarai (Scott Racing Team) e Diego Cargnelutti (Pavanello Racing Team – Jack Pro Rider), seguiti da Juri Ragnoli attardato da una foratura. La gara prosegue con continui saliscendi e al comando restano in due, Casagrande e Colonna, seguiti da un’altra coppia composta da Sarai e Cargnelutti, con Ragnoli sempre solitario in quinta posizione. La coppia di testa collabora con cambi regolari fino a pochi chilometri dal traguardo di Rosia, dove prima è Colonna ad attaccare, poi in discesa Casagrande rientra e allunga, ma la reazione del pugliese non tarda, rientra e così ci si gioca la vittoria allo sprint. E’ volata lunga, Colonna riesce ad entrare per primo nella curva finale e Casagrande non riesce a rimontare, dovendosì così accontentare della seconda posizione. Arrivo in volata anche per la terza posizione, dove Cargnelutti riesce ad avere la meglio su Sarai, mentre Ragnoli chiude al quinto posto la sua gara solitaria rallentata dalla foratura.

Nella gara femminile, cavalcata solitaria per Annabella Stropparo (Team Scapin Tek Series) che, nonostante una foratura e una caduta nel finale di gara, dove viene centrata in discesa da un concorrente, conclude vittoriosa la sua gara, bissando il successo dello scorso anno. Al secondo posto Maria Cristina Nisi (New Bike 2008 Racing Team) e terza Silvia Scipioni (Cicli Taddei), che conclude la gara stremata da un problema gastrointestinale.

Sul percorso Classic, vittorie per Claudio Fanciulli (Team Marathon Bike Asd) e Giulia Biagioni (Asd Giovo Team Torpado).

La Scott Marathon Val di Merse da appuntamento a tutti per il 2020, per una nuova edizione di questa gara che, anno dopo anno, sta assumendo sempre maggior importanza, grazie al grande lavoro svolto dai suoi organizzatori con il supporto dei comuni della Val di Merse che credono nella mountainbike come importante veicolo di promozione turistica